Il taglio dell'ultima tela tessuta al Museo

Una mostra, forse, finisce quando si taglia l’ultimo filo, quando la malinconia arriva, potente, come la testimone indiscussa delle belle emozioni raccolte in 13 intensi mesi.

Il telaio che oggi abbiamo smontato mancherà, tanto. Mancherà il suono del battente e della navetta che corre, mancheranno la timidezza e l’entusiasmo dei visitatori quando li invitavamo a tessere, mancheranno i sorrisi e la magia dei gesti della tessitura.

In totale sono 24 i metri tessuti nel Museo dai visitatori. 3 lunghissime e coloratissime tele in cui si intrecciano i fili di tante storie, tante età, tante mani al lavoro. 3 lunghissime tele da cui ricaveremo 22 tele della misura di circa 1 metro che sarà possibile acquistare al prezzo di 30 CHF cadauna. Il prezzo l’abbiamo stabilito in base al costo dei filati perché la verità è che queste 22 tele contengono un messaggio, raccontano un percorso, intrecciano i gesti di mani tra loro sconosciute che neanche una VISA gold potrebbe immaginare di comprare.

Un immenso grazie, commosso!, a tutti i visitatori e un grazie speciale a Giovanni Filippini che ha fatto di un’idea la sua riuscitissima realizzazione!