Via Castello 3
CP 633
CH - 6855 Stabio

+41 (0) 91 641 69 90
museo@stabio.ch

  • Facebook
  • Instagram
  • TripAdvisor

Giorni e orari di apertura:

ME       09.00 - 11.00       14.00 - 17.00
GIO      09.00 - 11.00       14.00 - 17.00
DO       09.00 - 11.00       14.00 - 17.00


Aperture fuori orario su prenotazione (50 CHF)

Chiuso i festivi ufficiali (clicca qui per l'elenco dei giorni e delle domeniche considerati festivi).
Chiusura estiva dal 1 luglio al 15 agosto.

Biglietti d'entrata:

adulti                                     7 CHF 
bambini fino ai 6 anni          gratuito
ragazzi fino ai 18 anni           4 CHF
AVS e studenti                       4 CHF
domiciliati                             4 CHF
soci del Museo                     gratuito
soci Raiffeisen                      gratuito


Visite guidate

 

per gruppi e scolaresche 
(massimo 25 persone)         80 CHF

© 2018 -  Monica Rusconi, Museo della civiltà contadina - Stabio

14 settembre - 22 dicembre 2019

La sala polivalente (1P) all'interno del Museo è uno spazio condiviso tra il Dicastero cultura di Stabio e il Museo della civiltà contadina. 
Vi si organizzano mostre temporanee (della durata 1-2 mesi), conferenze e incontri.

FEDELTÀ DI FERRO.
Composizioni metalliche canine di Aldo Giudici.

 

mostre precedenti

14 aprile - 30 giugno 2019

LUNGO LA VIA DELLA SETA
L’Uzbekistan dei bachi da seta.

Esposizione fotografica di Alessandro Fasolo proposta nell’ambito della mostra temporanea “Fare il filo”.

14 aprile - 30 giugno  2019
Sala Polivalente
Museo della civiltà contadina di Stabio – Via Castello 3 – 6855 Stabio

 

Da Margilon (Valle di Fergana) fino a Khiva, quasi al confine con il Turkmenistan, passando per Samarcanda e Bukhara.
Un viaggio lungo le antiche piste della Via della Seta alla scoperta di uno dei pochi centri al mondo che ancora lavora i bachi come 1500 anni fa. Alla Yodgolrlik Silk Factory lucenti tessuti dalle decorazioni tradizionali o dai motivi più moderni prendono vita tra le mani di esperte tessitrici che a fatica portano avanti un mestiere antico che ha reso questi luoghi famosi in tutto il mondo.

Dal 15 aprile al 30 giugno la mostra può essere visitata nei giorni e negli orari di apertura del Museo.

24 febbraio - 30 marzo 2019

amBAtiTIK
Scrivere con le gocce


Mostra nella mostra, proposta nell’ambito della mostra temporanea “Fare il filo”.

Una mostra, nella mostra, dedicata all’antichissima tecnica della stampa dei tessuti a riserva.

I tessuti di Isabella Künzli Waller raccontano un percorso creativo che richiede tempo e pazienza.

Creazioni uniche, realizzate in batik su seta, in cui tradizione e sperimentazione s’intrecciano per dare vita ad armoniosi accostamenti cromatici, grazie anche all’uso di tinture naturali con piante e minerali. Vari strati di cera calda, stesi su tessuti in fibra naturale, si alternano a molteplici bagni di colore ottenendo effetti imprevedibili e creando nelle screpolature sorprendenti cracklé.


Dal 24 febbraio al 31 marzo la mostra può essere visitata nei giorni e negli orari di apertura del Museo.

20 gennaio - 17 febbraio 2019

IL MIRACOLO BLU
La stampa in negativo dei tessuti

Mostra nella mostra, proposta nell’ambito della mostra temporanea “Fare il filo”.
 

Una mostra dedicata all’antichissima tecnica della stampa dei tessuti in negativo e della tintura con l’indaco.

Un vero e proprio viaggio nel tempo quello a cui invitano le bellissime tele di Matteo Gehringer. Un viaggio che parte dal presente e approda al passato, accompagnando il visitatore alla riscoperta di motivi e decorazioni di rara bellezza e di gesti e conoscenze che è importante recuperare affinché non vengano definitivamente consegnati all’oblio. 

Dal 23 gennaio al 17 febbraio la mostra può essere visitata nei giorni e negli orari di apertura del Museo.

23 settembre - 7 novembre 2018
(prolungata fino al 27.12)

INGESSAMI

Un laboratorio in mostra

 

Per far rinascere due significative sculture di Natale Albisetti (1863 - 1923) i visitatori del laboratorio in mostra “Ingessami!” dovranno sporcarsi le mani! Perché?

Perché ogni visitatore potrà preparare il gesso, di un colore a sua scelta, da versare negli stampi.

Strato dopo strato, colore dopo colore, le sculture prenderanno lentamente forma grazie all’impegno di chi parteciperà al progetto. Alla fine dell’inconsueta mostra, apriremo gli stampi e ci lasceremo stupire dal risultato! Ogni scultura racconterà il lavoro di decine e decine di visitatori!

 

“Ingessami”

dal 23 settembre fino al 7 novembre 2018 compreso presso il Museo della civiltà contadina di Stabio.

Consultare il sito www.museostabio.ch per gli orari e giorni di apertura al pubblico.

2 maggio - 10 giugno 2018

24 marzo - 24 aprile 2018

Mostra dedicata alla XXV rassegna di Maribur.
Informazioni sugli spettacoli: www.maribur.ch

Tessere!
Mostra dei tessitori Giovanni Filippini (Rivera)
e Laura Mengani (Besazio).