top of page

Cosa accade all’interno dell’uovo fecondato dopo l’ovodeposizione?

Fintanto che la temperatura dell’uovo rimane inferiore ai 25°C l’embrione al suo interno rimane quiescente (questa fase è detta di dormienza) poiché questa temperatura è quella dello zero fisiologico.
Temperature superiori a 25°C, fornite con la cova naturale o per mezzo di un’incubatrice artificiale, permettono lo sviluppo embrionale (che per le galline è di 21 giorni).
Durante lo sviluppo embrionale l’embrione subisce importanti cambiamenti che si possono dividere in tre fasi. La prima fase, che dura 6 giorni, è detta di differenziazione embrionale ed è caratterizzata da un’intensa migrazione cellulare (gastrulazione) e dalla formazione dell’abbozzo di tutti gli organi vitali (il cuore inizia a pulsare alla 44esima ora d’incubazione). La seconda fase è di sviluppo degli organi e dura dal giorno 7 al 16esimo giorno d’incubazione.
La terza fase, dal giorno 17 al giorno 21 dell’incubazione, è la fase di maturazione e preparazione alla schiusa.
A 3 giorni circa dalla schiusa, l’embrione occupa tutto l’uovo e comincia la respirazione polmonare autonoma (attraverso la camera d’aria) e anche le prime vocalizzazioni (pigolio interno).
La schiusa avviene al giorno 21 e al pulcino sono necessarie tra le 12 e le 18 ore per fuoriuscire dall’uovo.

D
bottom of page